Voice Rejoice – Il Rigioire della Voce

Riscoprire se stessi come parte della voce vibrazionale originale

La fisica moderna sta riscoprendo i segreti del suono, che le civiltà antiche conoscevano e utilizzavano con grande maestria, come dimostrano gli studi sui mantra e sui suoni armonici, e la realizzazione di teatri e cattedrali dall’acustica perfetta.

Il Sanscrito, ad esempio, era una lingua creata in modo specifico per scopi vibratori. I mantra non erano solo parole: i mantra erano prima di tutto vibrazioni da produrre e assaporare. Nelle cattedrali la preghiera non era parlata, si salmodiava e si cantava.

Moderni e antichi yogi hanno realizzato uno studio approfondito della voce e dei gesti vocali, sviluppando le posizioni della lingua e della bocca, le tecniche di respirazione e il pranayama.

Dopo aver studiato fisica teorica all’università ed essermi laureata in canto lirico, con una specializzazione in musica rinascimentale e barocca, ho approfondito gli studi di MARIE-LOUISE AUCHER, cantante e studiosa di medicina orientale, fondatrice della Psicofonia e di BENNO MAX LESER-LASARIO, medico tedesco e grande studioso della guarigione attraverso i gesti vocali.
Ho seguito i quattro livelli esperienziali di Psicofonia con la dottoressa ELISA BENASSI, ho avuto la fortuna di studiare canto armonico con il maestro IGOR REZNIKOFF e di praticarlo con il cantante e musicoterapeuta LORENZO PIEROBON.
Ho praticato mantra e nada yoga con il maestro italiano KRISHNA DAS.

Il Mantra OM è il simbolo dell’unione e della riconnessione con l’Uno, perché è esso stesso l’esperienza della Vibrazione. Dovrebbe pertanto essere eseguito nel modo corretto, e la tecnica della sua specifica vocalizzazione dovrebbe essere praticata per anni, come noi oggi passiamo anni a studiare canto nelle Accademie Musicali Universitarie.

La vocalizzazione, il canto e la voce possono essere studiati e utilizzati per produrre risonanze sonore, armonici e modi di vibrazione all’interno dei corpo e dei suoi tessuti duri e molli, ma soprattotto nei suoi liquidi, così che la nostra stessa voce può riempire il corpo, producendo nuovi flussi energetici e persino liberare nodi e blocchi. E’ un’esperienza sconvolgente riconnettersi con la propria Voce!

La vibrazione può aiutare nel rilascio dei stati mentali dolori e ossessivi, può liberare da momenti di depressione e solitudine, perché la nostra voce ci riconnette con qualcosa che abbiamo perduto: ci riporta in connessione con l’immensità della nostra interiorità e del suo potere creativo infinito, con quella vibrazione profonda al di fuori del tempo e dello spazio che noi siamo.

Apparteniamo alla sostanza sottile del Respiro, non siamo separati dagli altri, e il mantra Om è qui per guidarci verso la libertà da illusioni, condizionamenti e sofferenza.

Il percorso di guarigione con Voice Rejoice

Il percorso di ascolto profondo e guarigione attraverso il suono e la voce non è un percorso breve. In generale la vera guarigione non lo è, e spesso chi pensa che lo sia semplicemente si illude.
Guarire davvero, infatti, significa arrivare a conoscere se stessi, i mondi energetici interiori ed esteriori che creiamo e in cui ci muoviamo e la nostra origine: conoscere se stessi è un viaggio lungo, pieno di ardue sfide, ma anche di meravigliosi doni e di incredibili sorprese. Una cura psicoanalitica dura anni, così come una seria cura intestinale dopo un’infezione dura almeno due anni, e oggi chiunque di noi lo riconosce e lo ritiene normale, eppure molte volte la cura psicoanalitica non ha permesso una liberazione definitiva dalla malattia mentale e dai pensieri di mancanza e di rancore e l’intestino torna a infiammarsi, provocando di nuovo allergie e intolleranze alimentari. E si continua a cercare.

I percorsi attraverso il suono si articolano in base alle esigenze specifiche, in seguito a un primo incontro conoscitivo. Successivamente, il praticante, guidato dalla terapeuta, gradualmente modula la sua espirazione sul suono proposto, creando risonanze in specifiche aree del corpo, esplorando sensazioni e approfondendo l’esperienza attraverso delle vocalizzazioni (gesti vocali). Alcune parole, canzoni o mantra possono essere usati per creare nuovi livelli di consapevolezza e guarigione.

Nel suo studio, Giulia dispone di una cassa armonica a corde regolabili (lettino armonico) impostabile su vari modi e accordi, variabili a seconda dell’esperienza e delle necessità.

Periodicamente si organizzano anche sessioni di gruppo, dedicate a specifici studi (risonanza perineale, suono del cuore, terzo occhio e vibrazione sottile, respirazione yogica completa, riarmonizzazione della colonna vertebrale, canto del Mantra OM).

Julia Vivekin